Uncategorised

L’Europa aperta nella guerra dei capitalismi politici

Il secolo di Morris Chang

Long form

Dopo le Dottrine della Cina di Xi Jinping, lanciamo una nuova serie settimanale. Ogni mercoledì esamineremo il punto nodale della geopolitica contemporanea, il confronto tra Cina e Stati Uniti, in termini di capacità politica di entrambi i sistemi di guidare, trasformare, sviluppare innovazione, industria, tecnologie digitali e scienza. Chiedendoci quindi: che cosa dobbiamo fare? Un’intervista con Alessandro Aresu e Louis de Catheu, che ci aiuteranno nel condurre questa serie.

La fine del mondo non è più quella di una volta. Ci accompagna più che perseguitarci. La vediamo scorrere al rallentatore. L’apocalisse non è una fantasia – è un’utopia.

Uno spunto di dottrina firmato Hans Magnus Enzensberger.

I semiconduttori sono al centro della nostra vita quotidiana, ma che cosa ne sappiamo davvero? Con le ultime sanzioni statunitensi contro la Cina che riaccendono l’importanza di questa competizione strategica, eccovi uno studio unico in dieci punti, dodici grafici e due mappe per andare alle radici della rivalità tecnologica tra Cina e Stati Uniti che struttura il mondo.

All’indomani delle elezioni, tutti gli sguardi sono stati puntati su Fratelli d’Italia e sul risultato della coalizione di centro-destra. In questo momento di ricomposizione politica, una variabile fondamentale vista l’urgenza climatica è passata sotto silenzio: il voto “verde”.
In quasi tutta Europa, i Verdi sono in ascesa elezione dopo elezione. Come spiegare quindi la marginalità del movimento ecologista italiano?